Laicato Domenicano > News > VideoMessaggio del Maestro agli Studenti

VideoMessaggio del Maestro agli Studenti

fr Gerard Timoner III Master

nostra traduzione del videomessaggio del Maestro fr Gerard Timoner III, op
(il video è dopo il testo)

Cari fratelli e sorelle

Specialmente i nostri fratelli qui all’Angelicum a Roma.

Il nostro fratello Benedict Croell mi ha chiesto di fare questo video messaggio per voi. All’inizio ho esitato ma poi ho pensato che fosse giusto lasciare un breve messaggio come gesto di vicinanza reciproca in questo tempo dove il bene comune richiede una qualche distanza sociale. Può sembrare paradossale che tenere questa distanza fra noi in questo periodo possa significare avere veramente attenzione l’uno per l’altro. In questo tempo di quarantena nella Quaresima, siamo invitati a fermarci e meditare sulla vicinanza di Dio.

Quando il culto viene sospeso per il bene dei fratelli, diventiamo profondamente consapevoli dell’importanza della comunione spirituale. Gesù rimane vicino a noi anche se abbiamo fame del pane della vita. Abbiamo fratelli e sorelle in molti posti lontani che possono partecipare alla celebrazione eucaristica solo una o due volte l’anno. Ora comprendiamo la loro fame di eucarestia e di ministri di Dio.

Lasciatemi ricordare quello che sappiamo nel profondo del cuore. Per diffondere il Vangelo dobbiamo stare con le persone, dobbiamo star loro vicini, stretti a loro. Un incontro virtuale, come quello che sto facendo ora, non può sostituire un incontro personale. Dobbiamo superare i confini culturali linguistici e soprattutto quelli ideologici per diffondere la Parola di Dio.

Al contrario, se vogliamo arrestare qualcosa di brutto come il coronavirus, dobbiamo mantenere le distanze, astenerci dagli incontri personali e la vicinanza può aumentare il rischio di contagio.

L’attuale pandemia, mostra chiaramente che è necessaria la vicinanza e l’incontro personale per far circolare qualcosa. Quando la pandemia sarà passata, non dobbiamo dimenticare questa lezione. Se vogliamo che il Vangelo si diffonda nel nostro mondo secolare, sono necessari la vicinanza e l’incontro personale. Io spero che lo studio qui all’Angelicum sia profondamente contaminato dalla Buona Novella. Come un aeroporto, potremmo essere il centro della diffusione di un virus. Possa l’Angelicum essere come un aeroporto, un hub, un luogo in cui tutti gli studenti del mondo approfondiscano la conoscenza e la fede. Lasciatemi infettare tutti voi positivamente con la gioia contagiosa del Vangelo.

Continuiamo a pregare per i malati e per quelli che li accudiscono. Anche nelle nostre solitudini Dio ci è vicino e noi non siamo mai soli perché tutti noi apparteniamo al corpo di Cristo.

Stiamo al sicuro, sosteniamoci con la preghiera ed in questo periodo leggiamo i libri che non abbiamo mai letto e scriviamo articoli.

Dio ci benedica tutti.

 

1 thought on “VideoMessaggio del Maestro agli Studenti

  1. Buonasera, da sempre amico di Padri Domenicani ho letto con gioia la traduzione del video. Ci uniamo con la preghiera e il mondo ci appartiene perché nulla ci è estraneo. Grazie Signore per tutto ciò che ci hai donato e ancora ci donerai, in tutto sia fatta la tua volontà. Ti prego perdona le nostre colpe e allontana da tutti noi ogni male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.